Siamo in grado di aiutarvi a trovare l’aurora boreale in Islanda . Sul nostro sito si possono trovare dei tour mirati, dove si può andare alla ricerca di queste maestose luci naturali. Noi ad Iceland Travel abbiamo parecchie guide locali esperte che sono eccezionali nella ricerca dell’Aurora.

L’Islanda è uno dei migliori posti al mondo per vedere le sfuggenti Aurore Boreali e la loro attività. Alcuni luoghi, che sono a breve distanza in auto da Reykjavik , offrono grandi opportunità per individuare lo splendido e maestoso fenomeno naturale delle luci del Nord. Avete mai visto le aurore danzare nel cielo notturno buio con i vostri occhi? È bellissimo.

Ricordatevi però, che le aurore sono un fenomeno naturale e non c’è mai alcuna garanzia di vederle con certezza. Il tempo è un fattore importante e anche se spesso abbiamo cieli limpidi notturni in Islanda (soprattutto quando è freddo) le luci possono essere sfuggenti. Possono aumentare le probabilità di vederle semplicemente trovando un posto dove l’inquinamento luminoso è inferiore o dove è assolutamente buio.

Abbiamo molti visitatori ogni anno che vengono appositamente per vedere le aurore perché l’Islanda è un ottimo posto per vederle. Spesso abbiamo sentiamo le stesse domande. Qui puoi trovare alcune delle nostre migliori risposte alle domande piú frequenti.

Qual è il momento migliore per vedere l’aurora boreale in Islanda?

Le aurora boreali possono essere sfuggenti e ci sono alcuni fattori che dovete tenere a mente quando si cerca di avvistare questo grande fenomeno naturale. Il meteo, la stagione e la posizione sono importanti e prendendoli in considerazione è possibile aumentare notevolmente la possibilità di vedere le aurore.

Spesso riceviamo la domanda: Qual è il momento migliore per vedere l’aurora boreale? C’è sia una risposta semplice e complicato a questa domanda. La risposta è semplice: Da settembre a metà aprile, o quando ci sono buio e freddo. Dopo l’equinozio di settembre, le notti in Islanda sono completamente buie e questo fattore da solo aumenta le possibilità di vedere l’aurora boreale. Si possono trovare alcune fonti che affermano che il periodo migliore è dal novembre-febbraio, ma se si decide di visitare l’Islanda in questi mesi si deve tenere in considerazione che meteo può essere spietato, molto piovoso o nevoso, e ciò può ridurre seriamente la possibilità di vedere il Nord Luci.

Ecco la risposta più lunga e più complicata.

L’Islanda è uno dei posti migliori al mondo per vedere l’aurora boreale, a causa di alcuni fattori molto importanti. In primo luogo, l’Islanda è vicina al circolo polare artico e sebbene godiamo di lunghe e luminose notti estive, in inverno le notti sono buie e lunghe. L’oscurità garantita è l’unico fattore più importante nel vedere l’aurora boreale, in pieno giorno le aurore sono invisibili.

Il meteo è anche un fattore enorme e il secondo più importante. Per vedere l’aurora boreale i cieli devono essere chiari, preferibilmente molto limpidi e privi di nuvole. L’Islanda è un’isola nel mezzo del Nord – Atlantico. Qui i cambiamenti meteorologici sono frequenti e ancora più in inverno. Si deve avere, come accennato prima, cielo sereno e se piove o nevica, le possibilità di vedere l’aurora boreale sono notevolmente ridotte. Ecco un suggerimento: cielo sereno spesso coincide con notti fredde, dove la temperatura è sotto lo zero. Tenendo d’occhio le previsioni meteo è possibile aumentare notevolmente le possibilità di vedere l’aurore.

La posizione è tutto!

Infine, proprio come nel settore immobiliare, la posizione è fondamentale. Le probabilità che vedrai l’aurora boreale a Reykjavik, anche nelle notti chiare e fredde, sono minime, semplicemente a causa dell’inquinamento luminoso. La luci della città di Reykjavik sono accese durante la notte e questo diminuisce la possibilità di vedere le aurore, quindi è necessario lasciare la città e andare in campagna, dove ci sono poche luci, se non il buio. Naturalmente, ci sono momenti in cui l’aurora boreale è così forte da essere visibile in città, ma non ci si può fidare di ciò. Ci sono molti posti fantastici in Islanda per vedere l’aurora boreale e non è necessario viaggiare lontano da Reykjavik per trovare luoghi perfetti per poterla avvistare..

Si ricorda, che le aurore boreali sono un fenomeno naturale e non c’è mai alcuna garanzia che illumineranno il cielo esattemnete nel momento in cui decidiamo di guardare in alto. La caccia alle aurore richiede pazienza e un abbigliamento caldo. Se vi equipaggiate con abiti caldi e se siete disposti ad aspettare per vederle, la vostra pazienza sará riccamente ricompensata.

Buona caccia!

Alcuni fatti sulle Aurore Boreali

Le Aurore boreale sono un fantastico fenomeno naturale per gli occhi e l’Islanda è uno dei miglior posti sulla Terra per avvistarle. Attorno le aurore ci sono molte leggende e miti. Ecco alcuni fatti sulle Aurore Boreali.

Molte persone viaggiano in l’Islanda ogni anno per vedere l’aurora boreale. Sentiamo spesso le stesse domande riguardo a questo bel fenomeno naturale.
Alcune informazioni sull’Aurora e domande frequenti

Che cosa sono le aurore boreali?

Ci sono molte leggende sulle aurore. Nel Medioevo veggenti e cartomanti credevano che le luci fossero portatrici di guai, guerre e carestie. Gli indiani Menominee del Wisconsin credevano che le luci indicassero il luogo dove si potevano trovare gli spiriti dei grandi cacciatori e pescatori, chiamato manabai’wok. Molte culture diverse hanno creduto che le luci erano spiriti, sia di persone sia degli animali che cacciavano.

Con uno studio approfondito nella materia è chiaro che “i venti solari che colpiscono lo scudo magnetico della terra creano il colore”. Le aurore boreale sono una serie di particelle emesse provenienti dal sole. Queste piccole particelle cariche sgorgano enormi macchie scure sulla superficie del sole creando nuvole che viaggiano oltre 150 milioni di chilometri prima di raggiungere la Terra.

Per entrare nella ionosfera terrestre le particelle devono essere aggrovigliate nel campo magnetico e trascinate fino ai poli. Quando le luci vengono trascinate ai poli, entrano in collisione con i gas. Questa collisione è ciò che crea l’aurora. Il colore delle luci dipende da quali tipi di gas entrano in collisione con le particelle scaricate. Ad esempio, le collisioni con ossigeno producono in genere luci verdi e gialle mentre il contatto con l’azoto produce luci rosse, violetto e blu. La forma delle luci dipende dalla grandezza dei brillamenti solari. Durante i periodi di minimi bagliori solari, le forme tendono ad essere meno forti. Ma nei cicli di forti bagliori, le luci danzano, si agitano, si avvolgono e si intrecciano nel cielo notturno.

Dove posso vedere l’aurora boreale?

Mentre le luci provengono dalle particelle che entrano nei poli terrestri, i migliori posti sulla Terra per vedere l’aurora boreale sono attorno al Circolo Polare Artico. Il che a sua volta significa che l’Islanda è uno dei più grandi posti sulla Terra per vedere l’aurora boreale. Se avete la possibilità di stare lontano da zone densamente popolate, sarebbe un buon modo per limitare l’inquinamento luminoso. Tuttavia, potete aspettarvi di vedere le luci della città quando sono al loro massimo, ma non otterrete lo stesso spettro di colore di quello che ci sarebbe se vi allontanaste dalla città.

Qual è il momento migliore per vedere l’aurora boreale in Islanda?

Ora che si sa che l’Islanda è uno dei posti migliori per vedere le luci, si deve fare in modo di venire nel momento giusto. Il fatto è che se visitate l’Islanda in estate non vi potete aspettare di vedere l’aurora boreale, perché vi è il sole di mezzanotte e manca l’oscuritá per vedere le aurore. Ci dispiace, ma questo è un dato di fatto.

Per vedere le aurore è necessario il buio, e quindi si deve prendere in considerazione un viaggio intorno alla metà di settembre fino all’inizio di aprile. Avrete sempre bisogno di cieli limpidi per vedere le luci quindi è meglio uscire quando il meteo è buono. Questo rimane sempre un po’ un azzardo perché abbiamo in Islanda un meteo molto mutevole anche in una sola sera. Basta ricordare che quando si caccia l’aurora la pazienza veramente è una virtù!

Qual è il modo migliore per vedere l’aurora boreale?

Ora che si conosce il “che cosa, dove e quando” dell’aurora boreale abbiamo solo il “ come” da scoprire. Sia che resterete in Islanda per pochi giorni o facciate solo un tour serale, troverete che è possibile andare a caccia di aurore in molti modi.

Quando si tratta di caccia aurora, è meglio iniziare a guardare il tempo che avete in Islanda. Se state progettando una breve vacanza invernale e siete in grado di arrivare in qualsiasi giorno della settimana ( e se non avete remore a guidare voi stessi !!) allora una vacanza self-drive è perfetto per voi. Ma se si preferisce viaggiare con più persone e raccogliere i benefici di una guida turistica specializzata allora si dovrebbe pensare di prenotare un tour guidato.

Aurore Boreali: Video e Foto

Fare una buona foto dell’aurora boreale non è così facile come sembra. Il clima freddo gelido è certamente un problema, ma essere nel posto giusto al momento giusto è una bella sfida. Qui ci sono alcuni suggerimenti e trucchi per ottenere le migliori foto delle aurore.

L’Islanda è un paese freddo, soprattutto in inverno. Ciò porta ad molte sfide quando si scattano foto dell’aurora boreale. Macchine fotografiche e lenti della fotocamera possono essere influenzati dal freddo, ad esempio, se si porta la fotocamera da un ambiente freddo ad un ambiente caldo. Questo può essere un vero problema se si salta dentro e fuori dall’automobile calda.

Si raccomanda di tenere la macchina fotografica in una borsa fotografica. Avete bisogno di un buon paio di guanti, insieme ad altri abiti invernali caldi in modo da non prendere freddo. E non dimenticate di porta alcuni snack e una bevanda calda in un thermos. Si consiglia inoltre di leggere su qui i fatti sulle aurore boreali, per assicurarsi che siete nel posto giusto al momento giusto.

Ottenere le migliori foto delle aurore.

In generale, le aurore sono abbastanza debole e si possono vedere le stelle attraverso il cielo. Come i nostri occhi non vedono il colore a livelli così bassi di luce l’aurora appare bianca a noi a meno che non sia molto luminosa. La fotocamera riuscirà comunque vedere il colore. Fotografare le aurore, soprattutto quando non sono molto brillanti, non è facile perché le stelle si muovono attraverso il cielo con la rotazione della terra.

Ciò limita l’esposizione più lunga che è possibile effettuare senza convertire le stelle da punti di riferimento in strisce. Il tempo di esposizione più lungo dipende dalla lunghezza focale dell’obiettivo. Normalmente si utilizzerà una lunghezza focale abbastanza breve per ottenere abbastanza cielo nella foto. Ciò significa che il tempo di esposizione non dovrebbe essere più lungo di 20-30 secondi. Con la luce scarsa è necessario un obiettivo veloce altrimenti è necessario aumentare l’impostazione ISO a livelli elevati. Ciò introdurrà molto rumore nell’immagine.

Se avete usato un obiettivo con un’apertura massima di f 2,8 avreste dovuto usare un ISO di 3200. Se il vostro obiettivo era solo f4, avreste dovuto usare un ISO di 6400. Un obiettivo lento non vi darà i migliori risultati. Naturalmente se vedete un’aurora davvero luminosa, una lente più lenta funzionerà perfettamente.

Dovreste sempre scattare foto in Raw Image Format, almeno ai fini della fotografia di notturna e delle aurore boreali. L’editing raw consente di apportare regolazioni molto più grandi rispetto a Jpeg, come la correzione dell’esposizione, la modifica del bilanciamento del bianco e molti altri. La maggior parte delle fotocamere DSLR consumer sono in grado di riprendere Raw.

Se usate questi semplici trucchi, dovreste ottenere ottime foto di aurore.

Foto dell’aurora boreale in Islanda

Ci sono molte foto eccezionali delle aurore boreali in Islanda, ma queste sono di solito il prodotto di duro lavoro, esperienza e una buona dose di fortuna. Ci sono alcuni trucchi per catturare il momento opportuno, quando la danza delle aurora boreale è nel cielo.

Come accennato in precedenza è necessario avere la macchina fotografica, pronta e predisposta per questo tipo di fotografia. Trovare il posto giusto può essere un po ‘complicato, ma se vi assicurate di lavorare con la gente del posto e di guardare le previsione meteo, si dovrebbe essere in grado di ottenere la foto perfetta. Assicuratevi di vestirvi caldi e di portare con voi tutto ciò di cui avete bisogno, dal momento che la caccia alle aurore può durare tutta la notte, e le notti sono lunghe in Islanda durante l’inverno.

Infine, immaginatevi l’aurora boreale con qualcosa sullo sfondo. Aggiungere l’intero scenario su dove vi trovate è il modo più spettacolare per scattare foto. Inoltre, vi ricorderete meglio del luogo dove avete vissuto queste emozioni mozzafiato.

Buona fortuna con le foto delle aurore boreali.

Aurore Boreali vicino a Reykjavík

Non è raro vedere le aurore in una notte buia in Islanda. Infatti, nel corso dei secoli le aurore sono per lo più legate nella tradizione islandese e miti agli agenti atmosferici, e le luci non hanno lo stesso tema mistico come per molte altre nazioni. Se le aurore ballavano e si muovevano rapidamente nel cielo, molte persone credevano che il tempo sarebbe cambiato in brutto tempo nei giorni successivi.

L’inquinamento luminoso a Reykjavik può fare in un modo di vedere l’aurora boreale in città, ma grandi spazi per avvistare le aurore sono solo a breve distanza dalla città. In una notte chiara, tuttavia, quando le aurore sono forti e vivaci, si potrebbe vederle anche a Reykjavik, ma noi non suggeriamo di basarsi su questo. Il fenomeno naturale è sfuggente e ci consideriamo fortunati quando vediamo le aurore che si muovono sopra i semafori.

Ci sono molti tour guidati disponibili a Reykjavik e di avere una guida locale esperta che vi porta nei luoghi migliori, dove si possono vedere le maestose aurora boreale nel cielo notturno è una cosa che vale veramente la pena.

Þorsteinn Mar Gunnlaugsson