Read more

Giorno 1: Arrivo

Highlights: Keflavik Reykjavik Hallgrimskirkja Harpa Concert Hall The Sun Voyager

Percorso: circa 100 km/62 miglia

Arrivo in Islanda – La capitale piú al nord del mondo – I migliori ristoranti di Reykjavik

Una volta atterrato all’aeroporto di Keflavik, ricordati di ritirare il tuo bagaglio e di passare in dogana. Ritira la tua auto a noleggio in aeroporto e procedi verso il tuo hotel. Hai tutta la giornata a disposizione e puoi decidere di fare quello che preferisci.

Prima notte in hotel a Reykjavik.

Suggerimenti gastronomici:

  • Mettiti alla prova con Local in Focal, una divertente lezione di cucina (in inglese) che si svolge nella tarda mattinata, dove potrai apprendere i segreti della cultura culinaria islandese e della nuova Cucina Nordica che utilizza solo ingredienti freschi e locali (il corso deve essere prenotato in anticipo).
  • Passa per il Café Loki, un piccolo bistrot a gestione familiare che si trova di fronte alla Chiesa Hallgrimskirkja, nel centro di Reykjavik. La sua posizione offre una splendida vista sulla cittá, la chiesa e i monti Bláfjöll. La cucina del piccolo ristorante trae ispirazione dalle ricette casalinghe tradizionali che sono state tramandate di generazione in generazione. Il Café Loki offre una grande varietá di piatti e potrai gustare tutto il meglio che l’Islanda può offrire.
  • Pescherie e ristoranti di pesce: L’Islanda é famosa per i suoi prodotti freschi del mare e per i ristoranti specializzati in piatti di pesce. Puoi scegliere il pesce e la salsa che pereferisci e fartelo cucinare sul momento.
  • La nostra lista di suggerimenti per la cena include Fylgisfiskar, Gallery Fiskur e Fiskbudin Hafberg. Il ristorante Sægrifinn, situato vicino al porto in uno dei vecchi magazzini di pescatori, serve un’eccellente zuppa di aragosta e pesce fresco grigliato in un ambiente molto informale.
Read more

Giorno 2: Gullfoss, Geyser e costa meridionale

Highlights: Gullfoss Geysir Eyjafjallajokull Seljalandsfoss Skogafoss Vík Reynisdrangar Cliffs

Percorso: circa 330 km / 200 miglia

Cascate Gullfoss – Geyser esplosivi – Scogliere e archi di pietra – Spiagge nere della costa meridionale.

Esci dalla città e guida fino alla cascata di Gullfoss e alle sorgenti d’acqua bollente, le principali atrazioni naturali del famoso Cerchio d‘Oro islandese. Prosegui il viaggio fermandoti alle cascate di Seljalandsfoss e Skogafoss, vicine al maestoso vulcano Eyjafjallajokull, sito della famosa e terribile eruzione del 2010.

Pernottamento nell’area di Vik.

Suggerimenti gastronomici:

  • Il piccolo caffè della piscina geotermica di Fontana cucina il tradizionale pane di segale utilizzando il calore naturale della terra. Alle 14:30 ogni giorno potrai assistere alla “nascita” del pane, che quotidianamente viene estratto dalle scatole poste sotto terra, e a quel punto sarà possibile assaggiarne la freschezza, sapalmando le fette calde con del buon burro islandese (questa escursione deve essere prenotata in anticipo). Se non hai modo di partecipare al tour ti suggeriamo in ogni caso di assaggiare una fetta di pane di segale condita con un filetto di trota affumicata pescata nel lago.
  • La fattoria Efstidalur II si trova a soli 10 minuti di auto dalla cascata Gullfoss. Il ristorante, che si affaccia sulla stalla, offre piatti a base di manzo e verdure locali, nonché prodotti caseari come gelati, formaggio feta islandese e skyr (un prodotto simile ad uno yogurt denso e nutriente). Durante la sosta, potrai vedere le mucche da latte attraverso una grande finestra che affaccia nella stalla. Il ristorante e la gelateria sono aperti tutti i giorni dalle 11:30 alle 20:00.
  • Fridheimar è sia una serra che un’affascinante scuderia nei pressi di Fludir. L’energia idroelettrica e geotermica fornisce tutte le risorse necessarie far crescere diversi tipi di frutta e verdura biologica. La fattoria è famosa soprattutto per i suoi gustosi pomodori. Il ristorante è specializzato in deliziosi piatti a base di pomodori, come la zuppa di pomodoro, i pomodori verdi, ma anche un’ottima torta di mele. Il ristorante è aperto tutti i giorni dalle 11:00 alle 16:00. Si prega di chiamare in anticipo per prenotare un tavolo.
  • Scopri la vita nei paesi e l’ospitalità islandese con la nuova escursione Walk and Dine with the Locals a Selfoss. Unisciti a una coppia del posto per una passeggiata attorno alla cittadina e sarai ospite nella loro casa per la cena, il caffè e due chiacchiere. (Questa esperienza dovrebbe essere prenotata in anticipo).
Read more

Giorno 3: Skaftafell - Jokulsarlon - Vik: Skaftafell - Jokulsarlon - Vik

Highlights: Skaftafell National Park Jokulsarlon Glacial Lagoon Svartifoss Waterfall

Percorso: circa 479 km / 295 miglia

Parco nazionale di Skaftafell – Laguna glaciale di Jokulsarlon – Visita al ghiacciaio piú grande d’Europa

Visita la maestosa area di Skaftafell, che è situata fra due ghiacciai e offre molte possibilitá di fare camminate. Prosegui verso la meravigliosa Laguna Glaciale di Jökulsarlón prima di ritornare al villaggio di Vik nel pomeriggio.

Pernottamento nella zona di Vík.

Suggerimenti gastronomici:

  • Il Centro Culturale e Café di Thorbergur offre dolci fatti in casa e specialitá come la trota salmonata, allevata nella vicina fattoria, oppure altri piatti tradizionali locali, come l’agnello islandese e la zuppa tradizionale a base di agnello e pane. Si prega di chiamare in anticipo per prenotare.
Read more

Giorno 4: Thingvellir - Borgarfjordur: Thingvellir - Borgarfjordur

Highlights: Thingvellir National Park Barnafoss Hraunfossar Borgarnes Snorrastofa – Reykholt Deildartunguhver

Percorso: 335 km / 208 miglia

Parco Nazionale di Thingvellir (sito UNESCO) – La piú potente sorgente di acqua calda d‘Europa.

Dirigiti in direzione del Parco Nazionale di Thingvellir,meraviglia geologica della natura, dove nell’antichità si riuniva il parlamento vichingo. Il parco è situato in una vallata mozzafiato, tra montagne e distese di lava, ai margini del piú grande lago d’Islanda. Continua verso Borgarfjordur e visita lo storico sito archeologico di Reykholt, le cascate di Hraunfossar e Barnarfoss e la sorgente di Deildartunguhver, la piú potente sorgente di acqua calda d’Europa.

Pernottamento nella zona di Borgarnes.

Suggerimenti gastronomici:

  • Il Museo dell‘Insediamento di Borgarnes offre una visione affascinante della storia dell’insediamento islandese e dell’era delle Saghe vichinghe. Dopo aver visitato il museo, prosegui il tuo viaggio nel tempo nel famoso ristorante del Museo. Le ampie finestre, i pavimenti in legno e i mobili moderni conferiscono al locale uno stile davvero elgante. Puoi scegliere tra un assortimento di piatti tradizionali islandesi, come la zuppa di pesce e l’agnello alla griglia. Non dimenticate di lasciare un po’ di spazio per una fetta di torta fatta in casa.
  • Il Mercato di campagna di Ljomalind in Borgarnes è aperto sei giorni la settimana fra le 13:00 e le 18:00. Questo mercato ecosostenibile è stato organizzato dalle donne della regione. Scopri tutte le specialitá locali: gelati, caramelle, formaggi e marmellate, nonché prodotti di artigianato locale e rimedi erboristici. È un’ottima occasione per acquistare tutto il necessario per un picnic, e anche gustosi souvenir gastronomici per amici e famiglia. Si consiglia sempre di chiamare per confermare gli orari d’apertura (il numero è questo: 4371400)
Read more

Giorno 5: La Penisola di Snæfellsnes

Highlights: Snaefellsjokull National Park Arnarstapi Shark Museum Stykkisholmur

Percorso: 330 km / 200 miglia circa

Scogliere sul mare – Formazioni rocciose – Caratteristici villaggi di pescatori

Esplora le innumerevoli meraviglie naturali della penisola di Snaefellsnes, che compongono l’omonimo Parco Nazionale. Con le montagne da una parte e il mare all’altra, visita le scogliere di Arnarstapi e la spiaggia rocciosa di Djupalonssandur prima di percorrere la costa settentrionale e attraversare i villaggi di pescatori.

Pernottamento nella zona di Borgarnes.

Suggerimenti gastronomici:

  • Chiunque sia interessato al patrimonio gastronomico islandese non può perdere il Museo dello Squalo di Bjarnarhofn, gestito dall’ultimo pescatore di squali del paese. Scopri tutto su questa delizia unica – e, se sei particolarmente coraggioso, puoi approfittare per assaggiarla. Si prega di chiamare in anticipo per verificare l’orario di apertura.
Read more

Giorno 6: Penisola di Reykjanes e Laguna Blu

Highlights: The Blue Lagoon Kleifarvatn Sandgerdi Grindavík The Saltfish Museum Viking World

Percorso: circa 207 km / 128 miglia

Guida lungo la penisola di Reykjanes e visita le distese di lava intorno al lago Kleifarvatn, che conferiscono al paesaggio un aspetto lunare. Prosegui poi verso la zona geotermale di Krysuvik con le sue numerose piscine fangose, e visita infine il villaggio di pescatori di Grindavik, famoso per la produzione di bacalá. Questo pesce è stato innegabilmente il responsabile della prosperità della nazione islandese, soprattutto durante la fine del XIX e all’inizio del XX secolo quando l’industria era al suo apice.

Rilassati nella famosa Laguna Blu, con un tuffo rinfrescante nelle sue calde acque geotermali, ricche di silicio e minerali che sono un toccasana per la pelle.

Pernottamento a Reykjavik.

Suggerimenti gastronomici:

  • Il ristorante Vitinn nella cittadina di Sandgerdi offre piatti davvero appetitosi, come per esempio una delizioso banchetto a base di granchio, nonché altre opzioni di pesce e frutti di mare. La loro specialità è il granchio di scoglio: si tratta di uno dei pochi ristoranti in Europa che offre questo crostaceo cosí fresco.
Read more

Giorno 7: Partenza

Highlights: Keflavik

Rientro all‘aereoporto Internazionale di Keflavik.**

Si raccomanda di partire dall‘hotel circa 3 ore prima della partenza del volo.

** Si prega di ricordare che il prezzo del pacchetto si basa su 6 giorni di noleggio per 24 ore, a partire dal momento del ritiro dell’auto in aeroporto. Se il volo dovesse arrivare in anticipo il primo giorno o partire in ritardo il giorno 7, sará addebitato un supplemento a meno che non si decida di consegnare l’auto a Reykjavik al termine del sesto giorno e utilizzare poi il nostro Flybus come transfer per l’aeroporto.

Si ricorda inoltre che le aurore boreali sono un fenomeno naturale e pertanto l’esperienza non puó essere garantita.

Read more