Read more

Giorno 1: Arrivo

Highlights: The Blue Lagoon Hveragerdi Hveragerdi Hot Spring Area

Distanza approssimativa: 100 km

Laguna geotermica – Villaggio dei Fiori – Serre geotermiche

Ritirate la vostra automobile direttamente all’aeroporto ed iniziate il vostro viaggio in Islanda. Guidate lungo la penisola di Reykjanes (consigliamo di esplorare la parte meridionale) verso il paesino di Hveragerdi. Questo villaggio è uno dei pochi siti al mondo situato direttamente nel mezzo di un’area geotermale. Le sue serre riscaldate con energia geotermale producono miriadi di rose e altri fiori. Per questo motivo Hveragerdi é conosciuto anche come il “Villaggio dei Fiori”.

A seconda dell’orario di arrivo del vostro volo, potete scegliere di fermarvi al famoso centro termale chiamato Laguna Blu.

NB: l’ingresso alla Laguna Blu deve essere prenotato in anticipo.

Pernottamento a Hveragerdi.

Read more

Giorno 2: Il Circolo d’Oro

Highlights: Gullfoss Geysir Kerid Thingvellir National Park Laugarvatn Fontana Nature Baths

Distanza approssimativa: 186km

Parco nazionale – Famosi geyser – Cascata dorata

Dirigetevi verso il parco nazionale di Thingvellir, luogo in cui si radunava l’antico parlamento islandese e un gioiello della natura. Il parco stesso è situato in uno splendido paesaggio vulcanico circondato da montagne e colate laviche, sulle rive del più grande lago islandese. Proseguite verso la famosa area geotermica di Geysir e la possente cascata Gullfoss.

Pernottamento a Fludir

Read more

Giorno 3: Spiagge di sabbia nera della costa meridionale

Highlights: Skogafoss Myrdalsjokull Vík Eldhraun Lava Field Seljalandsfoss Eyjafjallajokull

Distanza approssimativa: 215 km

Cascate del sud – Spiagge di sabbia nera – avifauna – Vasti campi di lava

Attraversa la spettacolare costa meridionale, ammirando le attrazioni come la cascata Skogafoss, il ghiacciaio Myrdalsjokull, le falesie di Dyrholaey * e le spiagge di sabbia nera di Vik. Proseguite attraverso il vasto campo di lava di Eldhraun fino al villaggio di Kirkjubaejarklaustur, noto per la pesca alla trota.

Pernottamento nell’Islanda sud-orientale

* Si prega di notare che Dyrholaey è chiuso durante la stagione di nidificazione in primavera, da circa metà maggio al 23 giugno.

Read more

Giorno 4: Fjadrargljufur e Crateri Lakagigar

Highlights: Laki & Lakagigar Eldhraun Lava Field

Distanza approssimativa: 120 km

Spettacolare Canyon- Area del cratere – Sito storico di eruzione

Godetevi la giornata esplorando questa zona poco conosciuta. Consigliamo un’escursione nel magnifico Fjadrargljufur, uno dei canyon più spettacolari in Islanda. Se viaggiate a giugno, luglio o agosto e disponete di un una auto a noleggio di categoria 5.0 o superiore, vi consigliamo una lunga deviazione verso i crateri vulcanici di Laki (Lakagigar). Quest’area fu soggetta ad un’eruzione catastrofica nel 1783-84, e comprende bellezze come Laki, il più grande dei crateri, che è alto 818 metri e offre una vista mozzafiato.

Pernottamento nell’Islanda sud-orientale

Read more

Giorno 5: Skaftafell e Laguna Glaciale di Jokulsarlon

Highlights: Skaftafell National Park Jokulsarlon Glacial Lagoon Hofn Vatnajokull Svartifoss Waterfall

Distanza approssimativa: 204 km

Oasi verde circondata da lingue glaciali – Laguna glaciale – Il ghiacciaio più grande d’Europa

Oggi vi trovate nell’area del parco nazionale di Vatnajokull, una vasta area che prende il nome dal più grande ghiacciaio d’Europa. Visitate la maestosa area del parco di Skaftafell, un’oasi verde che si estende tra due lingue glaciali e offre vari itinerari escursionistici a piedi. Proseguite fino alla laguna glaciale di Jokulsarlon con i suoi iceberg scintillanti. Continuate verso la città portuale di Hofn, conosciuta anche come la capitale delle aragoste del nord Europa.

Pernottamento ad Hofn

Read more

Giorno 6: I fiordi orientali

Highlights: Skrudur Island Egilsstadir Petra’s Minerals The Wilderness Center Hengifoss Hallormsstadur Lagarfljot

Distanza approssimativa: 187km

Spettacolare vista sul fiordo – villaggi di pescatori – Antiche montagne – Wilderness Center

Attraversate la spettacolare regione dei fiordi orientali, superate le imponenti montagne e attraversate incantevoli villaggi di pescatori, fino alla fertile zona di Egilsstadir. Sulla strada è possibile fare una sosta per effettuare un giro in barca all’Isola di Papey, dove nidificano migliaia di pulcinelle di mare in estate (da metà maggio ad inizio agosto), o visitare la famosa collezione di pietre e minerali di Petra a Stodvarfjordur.

Nella zona di Egilsstadir, è possibile visitare la bellissima foresta di Hallormsstadur e un lago che si dice sia la dimora di un mostro acquatico. Visitate il nuovo Wilderness Center situato al confine degli altopiani orientali. Qui puoi scoprire in modo interattivo la storia pionieristica dell’Islanda e raccogliere informazioni sulla natura dell’altopiano.
Pernottamento a Egilsstadir

Read more

Giorno 7: Seydisfjordur e Borgarfjördur Eystri

Highlights: Seydisfjordur Borgarfjordur Eystri Skalanes

Distanza approssimativa: 140 km

Villaggi artistici lungo i fiordi – Folclore degli elfi – Splendide vedute dei fiordi e del cielo

Esplorate il pittoresco villaggio di Seydisfjordur, il porto per il traghetto che parte e arriva dall’Europa. Qui potete ascltare il vento ululare ed emettere suoni simili al canto. Esplorate anche Borgarfjordur Eystri, famoso per le sue storie folcloristiche sugli elfi. Questa zona ha anche eccellenti sentieri escursionistici. Entrambi i villaggi sono noti per i loro locali amichevoli e la ricca comunità artistica.

Pernottamento nella zona di Egilsstadir

Read more

Giorno 8: Parco nazionale Vatnajökull

Highlights: Jokulsargljufur National Park Dettifoss Ásbyrgi Saenautasel Húsavík

Distanza approssimativa: 175km

Vasti altopiani – Parco nazionale del Vatnajokull settentrionale – Rocce dell’eco – tour di avvistamento delle balene

Attraversate i vasti altopiani di Modrudalsoraefi, rinomati per la loro bellezza desertica, fino alla possente cascata di Dettifoss. Esplorate le numerose meraviglie del Parco Nazionale del Vatnajokull settentrionale, come le strane formazioni di Hljodaklettar (Rocce dell’Eco) e l’impressionante canyon di Asbyrgi a froma di ferro di cavallo. Proseguite lungo la penisola di Tjornes ai margini del Circolo Polare Artico fino al villaggio di pescatori di Husavik. Questa città è conosciuta come la capitale del whale watching per i suoi numerosi tour per l’avvistamento delle alene.

Pernottamento nella zona del lago Myvatn

Read more

Giorno 9: Paesaggi lunari del lago Myvatn

Highlights: Myvatn Hverfjall Krafla Dimmuborgir Myvatn Nature Baths

La distanza è variabile

Meraviglie vulcaniche – Cittadelle oscure – Aree termali colorate – Bagni naturali

Trascorrete la giornata esplorando le meraviglie naturali del Lago Myvatn e dell’area circostante. Visita le attrazioni come le surreali “cittadelle oscure” di Dimmuborgir, gli pseudo crateri di Skutustadir, i colorati pendii solforosi di Namaskard e l’area del vulcano Krafla. Esplorate maggiormente la regione con visite guidate in bicicletta o a cavallo. Dopo una giornata di divertimento, potrete rilassarvi nei tranquilli bagni di Myvatn Nature, uno dei luoghi preferiti da residenti e visitatori.

Pernottamento nella zona del lago Myvatn

Read more

Giorno 10: Esplora l'Islanda del nord

Highlights: Godafoss Akureyri The Christmas Garden

Distanza approssimativa: 91 km

Cascata degli dei – la “capitale” del nord d’Islanda – Giardini botanici

Trascorrete la giornata guidando dal lago Myvatn alla maestosa cascata Godafoss e proseguite per Akureyri, la capitale del nord. Esplorate la seconda città più grande in Islanda, magari visitando la famosa piscina termale, i numerosi musei e la chiesa storica. Vi sono varie attività opzionali che potete effettuare nella zona, tra cui passeggiate a cavallo, escursioni su sentieri locali, una visita guidata della galleria d’arte, pesca sul portile e tour di osservazione delle balene.

Pernottamento ad Akureyri

Read more

Giorno 11: La Penisola i Troll e Skagafjordur

Highlights: Siglufjordur The Herring Era Museum Hofsos Icelandic Emigration Center Vatnsnes Peninsula Hvítserkur Skagafjordur Fjord Skagafjordur Heritage Museum – Glaumbaer

Distanza approssimativa: 250 km

Bellissima costa – Villaggio delle aringhe – piscina Infinity – patrimonio storico – allevamenti di cavalli

Arrivate a Siglufjordur lungo la penisola di Troll, una delle coste più belle dell’Islanda, dove potete godere di una vista unica verso il Nord Atlantico. Nell’incantevole paesino di Siglufjordur, scoprite la sua storia nel famoso Museo delle Aringhe. Qui vedete come il villaggio si sia trasformato nei primi anni del XX secolo grazie alla fiorente industria dell’aringa. Fermatevi nella città di Hofsos, dove potete visitare la bellissima piscina “senza fine” a causa di una illusione ottica. Esplorate l’affascinante area di Skagafjordur, rinomata per l’allevamento di cavalli e per i suoi luoghi storici, prima di raggiungere Hrutafjordur. Una tappa consigliata lungo la strada è Vatnsdalsholar, un gruppo di colline che si trova nella valle di Vatnsdalur. Vatnsdalur è una zona famosa in quanto vi viveva un famosa capa vichinga, Audur Djupudga. È anche l’inquietante ambientazione per il famoso romanzo storico di Hannah Kent, Riti Funebri, che descrive l’ultima esecuzione capitale in Islanda nel 19° secolo.

Pernottamento nella zona di Varmahlid / Laugarbakki

Read more

Giorno 12: Strandir, Holmavik e Drangsnes

Highlights: The Icelandic Seal Center Hólmavík Sorcery and Witchcraft Museum Strandir Coast

Distanza approssimativa: 250 km

Museo islandese di stregoneria – bellezza isolata – dorsale dei fiordi occidentali

Percorrete le basse colline del fiordo di Hrutafjordur verso le montagne frastagliate che sorgono direttamente dal mare nella zona di Holmavik e Drangsnes. Per secoli, questa è stata una delle regioni più isolate dell’Islanda. È una regione di bellezza remota e spettacolare. Qui potete godervi la pace e la solitudine che è ormai spesso una rarità. Strandir è letteralmente la dorsale dei fiordi occidentali, caratterizzata da fiordi frastagliati e dirupi maestosi. Nei tempi antichi, i suoi abitanti erano considerati maghi e stregoni. Puoi scoprire maggiori dettagli su queste tradizioni popolari al Museo islandese di stregoneria nella città di Holmavik.

Pernottamento nella zona di Holmavik

Read more

Giorno 13: Le meraviglie dei Fiordi Occidentali e Isafjordur

Highlights: Isafjordur Isafjordur Maritime Museum Vigur Island

Distanza approssimativa: 221 km

Capitale dei Fiordi Ocidentali – avifauna – Isola in armonia con la natura

Viaggiate lungo i numerosi fiordi disabitati di Isafjardardjup, che vanta una bellissima costa abitata da foche e uccelli. Proseguite verso Isafjordur, la città più grande dei fiordi occidentali. Questo villaggio ha alcuni degli edifici più antichi del paese, molti splendidamente restaurati. Godetevi un tour guidato a piedi attraverso il paesino. Prendete un traghetto per visitare la comunità isolana di Vigor, dove i locali allevano in modo sostenibile l’anatra. Questo è anche l’unico posto in Islanda con un mulino a vento tradizionale. Se ti piacciono le attività sportive, Isafjordur è famosa per la possibilità di effettuare escursioni in mare in kayak.

Pernottamento nella zona di Isafjordur

Read more

Giorno 14: Isafjordur - Bolungarvik – Sudureyri

Highlights: Isafjordur Bolungarvik Sudureyri Hornstrandir Adalvik Bay Hesteyri

Città amiche – patrimonio di pesca tradizionale e moderna – Riserva naturale di Hornstrandir

La distanza è variabile

Trascorrete del tempo a Isafjordur e nella zona circostante, comprese le vicine città di Bolungarvik e Sudureyri. Sudureyri offre un tour a piedi incentrato sulle pratiche di pesca ecologica della città. Lungo il percorso è possibile degustare prelibatezze a base di pesce. Scoprite le antiche tradizioni pescherecce al campo di Osvor, una zona dove i locali pescavano in mare usando semplici barche a remi di legno.

Dalla Mountain bike, al trekking, dal parapendio, all’alpinismo, i fiordi occidentali offrono questo e molto altro. Per attività più tranquille, ci sono diversi campi da golf nella regione, e il kayak di mare è un modo pacifico per trascorrere il pomeriggio esplorando i pittoreschi fiordi.

La riserva naturale di Hornstrandir è un altro posto da visitare. È remoto ed isolato, tanto da essere vietato al traffico di qualsiasi mezzo a motore, rendendolo un luogo unico al mondo. L’ambiente puro e selvaggio dell’area è accessibile solo in barca ed è l’ideale per escursionisti e amanti della natura.

Pernottamento nella zona di Isafjordur

Read more

Giorno 15: Tingeyri - Dynjandi – Latrabjarg

Highlights: Onundarfjordur Fjord Dynjandi Bildudalur The Icelandic Sea Monster Museum Talknafjordur Patreksfjordur Latrabjarg Raudisandur

Distanza approssimativa: 287 km

Cascata a più livelli – il punto più occidentale d’Europa – la più grande scogliera di uccelli d’Europa

Lasicate Isafjordur e guidate attraverso i magnifici fiordi occidentali. Durante il viaggio, godetevi il fascino provinciale dei villaggi di pescatori di Thingeyri prima di arrivare alla bellissima cascata Dynjandi. Qui la potenza tonante della cascata principale scende per 100 metri lungo il fianco di una montagna. La base della cascata offre viste su valli lussureggianti, rendendola una sosta ideale per fare un picnic. Fare il bagno all’aperto nelle sorgenti calde naturali dell’area è un’attività comune nei fiordi occidentali, che ha molti punti di balneazione nascosti in località remote.

Visitate le scogliere di Latrabjarg, il punto più occidentale in Europa. Le impressionanti scogliere a picco sul mare sono alte 441 metri e sono dimora di una ricchissima avifauna. Questo bellissimo faraglione e i suoi abitanti sono stati riconosciuti da Lonely Planet e National Geographic come uno dei più grandi spettacoli naturalistici del mondo. Le scogliere creano un meraviglioso punto panoramico sulle splendide spiagge sottostanti, soprattutto per ammirare il sole di mezzanotte in estate.

Pernottamento nella parte meridionale dei fiordi occidentali

Read more

Giorno 16: Raudisandur - Breidafjordur – Stykkisholmur

Highlights: Raudisandur Flatey Island Breidafjordur Stykkisholmur

Distanza approssimativa: 100 km

Spiaggia di Raudisandur – Tagheto attraverso una baia costellata da mille isole

Sulla sponda meridionale dei fiordi occidentali si trova la spiaggia di Raudasandur, che significa ‘La spiaggia di sabbia rossa’. Molte persone associano l’Islanda solo a spiagge nere, ma la spiaggia di Raudasandur offre uno spettacolo incredibile con i suoi colori dorati e rossi incastonati tra neri scogli e l’oceano blu.

Navigate con il traghetto Baldur attraverso la bellissima baia di Breidafjordur, con le sue innumerevoli isole e la ricca avifauna. Passate dall’isola di Flatey famosa per i suoi edifici in legno, e continuate verso l’incantevole villaggio di Stykkisholmur per il pernottamento. Potresti riconoscere questo villaggio dal film “La vita segreta di Walter Mitty”. Pernottamento a Stykkisholmur

Read more

Giorno 17: Stykkisholmur - Arnarstapi – Borgarfjordur

Highlights: Stykkisholmur Grundarfjordur Kirkjufell Ólafsvík Arnarstapi Djupalonssandur Eldborg Crater Hraunfossar Barnafoss Deildartunguhver

Distanza approssimativa: 300 km

Vulcano glaciale – Scogliere e avifauna – Cascate pittoresche

Proseguite lungo la penisola di Snaefellsnes, passando per i piccoli villaggi di pescatori Hellissandur e Grundarfjordur. Fate una sosta presso le magnifiche formazioni colonnari di roccia basaltica ad Arnarstapi, ed alla spiaggia rocciosa di Djupalonssandur. Passate il cratere Eldborg in rotta verso la regione agricola di Borgarfjordur. Esplorate l’area ricca di storia di Borgarfjordur e visitate le splendide cascate di Hraunfossar e Barnafoss e Deildartunguhver, la più potente sorgente geotermica d’Europa. Immergetevi nel folclore islandese delle sue Saghe con una visita a Reykholt, la dimora del capo-villaggio medievale, poeta e autore di Saghe Snorri Sturluson.

Pernottamento a Borgarfjordur

Read more

Giorno 18: Borgarfjordur - Borgarnes – Reykjavik

Highlights: Husafell Borgarnes Settlement Center of Iceland Hvalfjordur Fjord Glymur Reykjavik

Distanza approssimativa: 200 km

Insediamento vichingo –cascata più alta – Pittoresco fiordo

Vivete un’esperienza unica nella zona di Borgarfjordur addentrandovi nel cuore del ghiacciaio Langjokull. I tour partono dal villaggio di Husafell. Salite su speciali veicoli adibiti alla guida in queste condizioni estreme ed esplorate un tunnel di ghiaccio all’interno di LAngjokull. Qui raccoglierete numerose informazioni sulla formazioni dei ghiacciai, e molto altro.

Nelle vicinanze di Borgarnes trovate la fattoria di un famoso eroe delle Saghe vichinghe, Egill Skallagrimsson. Visitate il Settlement Museum per imparare di più sulla sua vita e su quella dei primi coloni vichinghi in Islanda. Proseguite lungo il fiordo di Hvalfjordur, un fiordo scenico dove potreste fermarvi a visitare la cascata Glymur. Quindi proseguite per Reykjavik.

Pernottamento a Reykjavik

Read more

Giorno 19: Partenza

Highlights: Reykjavik Viking World The Blue Lagoon Keflavik

Distanza approssimativa: 52 km

Colazione in albergo. Ritorno a Keflavik International Airport. * Si consiglia di lasciare il proprio hotel a Reykjavik entro e non oltre 3 ore prima della partenza del volo.

Se non avete visitato la Laguna Blu il primo giorno, e avete sufficiente tempo a disposizione prima del vostro volo, vi consigliamo di fare una sosta per un rilassante bagno nelle sue calde acque termali. Per questa deviazione, assicuratevi di avere almeno 2-2,5 ore extra e di prenotare in anticipo l’ingresso. L’auto a noleggio deve essere restituita all’area di servizio dell’aeroporto. Una navetta vi trasporterà quindi alle partenze.

Read more